Isola Bella


L’Isola Bella è la seconda per estensione delle isole Borromee ed è occupata da Palazzo Borromeo e dal suo incantevole giardino. Inizialmente, l’isola era abitata da un piccolo villaggio di pescatori fino a quando, a partire dal 1632, Carlo III Borromeo ordinò la realizzazione di un grande palazzo dedicato alla moglie Isabella d’Adda. Palazzo Borromeo è una costruzione in stile barocco, ricca di opere d’arte di pregio, come la galleria del Generale Berthier, la collezione di arazzi con tappezzerie fiamminghe, la Sala del Trono e delle Regine e la Sala di Napoleone. Al piano inferiore del palazzo si trovano le grotte, che custodiscono ancora alcuni oggetti della collezione di Vitaliano Borromeo. Il giardino esterno, barocco all’italiana, è composto di dieci terrazze sovrapposte popolate da preziose piante esotiche e specie rare, statue, obelischi, scalinate e fontane. Al centro dell’isola trova sede l’Anfiteatro.