Isola dei Pescatori


L’Isola dei Pescatori, o Isola Superiore, è la più piccola delle Isole Borromee ed è separata dall’Isola Bella da un piccolissimo isolotto, “la Malghera”. L’isola, la prima a essere abitata, è anche l’unica a essere popolata durante tutti i mesi dell’anno. L’attività principale svolta è la pesca e i lunghi balconi costruiti in tutte le case per favorire l’essiccazione del pesce ne sono ulteriore testimonianza. Le dimore presenti sono a più piani, sviluppate verticalmente per sfruttare al massimo il poco spazio a disposizione: l’intera isola è larga cento metri e lunga trecentocinquanta. Nel borgo trova sede una parrocchia dedicata a San Vittore, mentre sul lato opposto è presente un belvedere alberato. Momento di profonda valenza storica, simbolica e spirituale è la processione di Ferragosto quanto la statua dell’Assunta, patrono dell’Isola, viene trasportata su una barca intorno alle isole. Peculiare il piccolo mercatino per la vendita di prodotti artigianali.